Michelessi, Domenico; Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 1) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-1]

Seite: CXXIX
DOI Seite: 10.11588/diglit.28020#0171
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd1/0171
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
CXXÏX

menSe a ïui ed alla sua famiglia } êd altrî mîIÎè
allo stesso pittore, percliè gl’ inalzasse nel Gam-
po santo di Pisa un sepolcro di suo gusto ed in-
venzione, clie fu poi eretto , come dicemmo , a
spese e a norne del Re, clie ne ordinÔ Fesecu-
zione al conte Bonomo . II disegno del sepolcro
lasciato da Maurino, che venne sopraggiunto dal-
la morte, fu perfezionato con maestria e felicità
da Carlo Bianconi illustre architetto e pittore , che
fece anche il modello beilissimo della statua di Pal-
ïade giacente asflitta sopra l’urna, e quelle delle
statue d’ Àmore e Psiche, in mezzo aile quali si
vede l’immagine del conî.e Algarotti con a lato
la lira ed il compasso, segni allusivi ai poetici e
fxiosofici suoi studj , e all’ iscrizione : Algarotto
Ovidii cërrmlo, Newtoni discipülo . Queste sta~
tue , che furono scolpite dal Cibei , e i modelli
delle quali si conservano daila Casa Algarotti ,
adornano il superbo mausoleo di finisssimi marmî
e di semplice e greca architettura, che il conte
Bonomo ha fatto incidere in un rame grande e
magnifico dal dolce bulino di Giovanni Yolpato
valente artefice , sopra un istoriato disegno dei
predetto Bianconi, per mandarne le nobilissime
stampe al Re ed alle corti, dove il fratello è sta-
to onorato e distinto ; molte delle quali stampe,
tanto stimate per la loro rarità e bellezza , ha
egli generosamente donate , anche alle richieste
degli amici in Italia e fuori, insieme cogli or-
natissimi ritrattî in rame del predetto fratello ,

Tale

i
loading ...