Michelessi, Domenico; Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 1) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-1]

Seite: CXXX
DOI Seite: 10.11588/diglit.28020#0172
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd1/0172
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
cxxx

'Tale è stata l’onorata carriera della vita e degli
stud} del conte Francesco Algarotti , che cogli
scritti , e colle sue qualità ha illustrato sè stesso
la sua samiglia la patria e la nazione italiana »
Ora della sua domestica gloria , oltre il conte
Bonomo suo fratello , uomo d’ incomparahili pre-r
rogative (a), l’unica fortunata erede è la contes-
sa Maria Àlgarotti , giovine adorna delle grazie
del sesso di soavi costumi di musica di lettere,
e di delicato e poetico ingegno , ch’ è figlia del
predetto conte Bonomo e della contessa Paolina
de Albôrtis , ed è maritata in Marino Corniani,
giovine d’ illustre famiglia , erudito ingegnoso e
cortese . Piansero l’immatura morte del nostro
filosofo tutti i letterati italiani, e forestieri ; e tut-
ti i giornalisti d’ Europa ne fecero 1’ elogio ; e
Giovanni Lami grandemente l’onorô, puhblican-
do anche alcuni versi latini, che gli furono man»
dati da un autore anonimo in lode di lui e del-
le sue opere più insigni, i quali versi ci danno
campo di chiudere queste onorate memorie con
quel nome augusto, col quale le abbiamo inco-
minciate .

Hœc

(a) Mancato di vita con dispiacere di tutti i buoni
U di 9 settembre dell’anno 1776.
loading ...