Michelessi, Domenico; Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 1) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-1]

Seite: 40
DOI Seite: 10.11588/diglit.28020#0226
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd1/0226
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
AL SIGNOR



FRANGESCO DI YOLTAïRE

Storiografo di Frajicia -

XIII.

C^Ual reo destino a’miei desir nemico 5
Dotto Yoltaire delle muse amore 5
Riveder mi contrasta il bel paese 5
Che bagnail mare 5 e l’Alpe chiude, e il Reno ;
II bel paese, ove del ciel bevesti
Tu i raggi primi, ove Minerva il sacro
Arbor rij^ose, e le febée corone ?

Deh ! perchè a noi d’in sulle torri a Breda
Mostro soltanto , e poi tosto l’ascose ?

D’ulivo un ramoscel la bellapace,

Che i lunghi voti omai stanca d’Europa?
Chiuso appena di Giano il ferreo tempio,

Ed ecco , ch’io volava oltre il selvoso
Berghestrasse, e oltreReno entro al bel cerchio
Del beato Parigi a te d’appresso :

T’ale in cuor m’accendea disxo la rnusa.

Che non è già delle ingegnose mode
Madx-e soltanto la città , che in mezzo
Siede di Fi-ancia , ed ogni di riceve
D’ ogiii più çulta, e più leggiadra gente
Dalle provincie sue nobil ti'ibuto .
loading ...