Michelessi, Domenico; Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 1) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-1]

Seite: 56
DOI Seite: 10.11588/diglit.28020#0242
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd1/0242
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
56

A S.E. ÎL SICrNOR

ALESSANDRO ZENO.

Procuratore di s. Marco .

SQPKA ÏL COMMERCIO '

XVIL

jNToN io, Signore , or che la patria adorna
Di tue bell’opre ai primi onor t’innalza,

E la sudata porpora ti veste ,

I\'oii io di carmi tesserô corona
Ai nome tuo , di tanti eletti cigni
Mmore ai paragon. A te Trisalgo
Sul curvo , e d’armonia gravido legno
fîciogiie un’aurèa canzone ; il buon Comante,
Cui diede Apollo i più bei nomi in cura,
fîulla porpora tua spargerà fiori
3> Spiranti eterno Chiaberesco odore .

Ben io , Signor, negli umili miei modi,

Qui della Zschopa in sulle rive ombrose
Teco sermon farô, teco , cui giova
Più meritar , che conseguir la lode .

Ma -donde pur dovran muovere i pronti
Yersi, se non daquel, che sernpre in mente,
Sempre ti sta nel cuor , dal patrio bene ?

.Te yidx un tempo là doye discende
loading ...