Michelessi, Domenico; Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 1) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-1]

Seite: 116
DOI Seite: 10.11588/diglit.28020#0302
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd1/0302
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
ii6

IV.

Oimè r aria gentil del caro viso !

Oimè ’l soave sguardo ! oimè l’altero
Lampeggiar di que’lumi! oimè quel riso y
Che dava pace al mio stanco pensiero !

Oimè i santi atti umili, onde il primiero
Dardo già uscio > che in me di paradiso
Stillè dolcezza ! oimè il bel lume vero >

In cui beato chi mirava hso !

Oimè ! più non vedran gli occhi miei lassi s
Nè mie orecchie udiran più quell’onesta
Saggia favella> ch’una mia speme era«

Potei tormi di più ? Ma che più stassi y
Fortuna, che non togli anco pur questa
Scorza > e non sazj sï tua voglia fera ?
loading ...