Michelessi, Domenico; Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 1) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-1]

Seite: 126
DOI Seite: 10.11588/diglit.28020#0312
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd1/0312
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
xz6

XIV.

o rea febbre, ch'or fredda, 6r calda strazs
Le interne mie midolle, e turbi e mesci
II sangue tutto, e pur tuttavia cresci
A nuovi scempj intenta e a nuovi strazj ;

Deh ! che una volta i! tuo venen si sazj
Di rodermi entro, e pur una volta esci
D’ esto corpo : omai più cruda riesci,

Di quel ch’ei possa far tuoi sdegni sazj .

Mira giàcom’ io son tutto difforme
Da quel ch’io m’era; e come luogo intorno',
Ove più incrudelir, trovar non puoi .

E avverrà forse, che Madonna poi,

Non conoscendo in me le usate forme,

Te maledica, e tu n’abbia onta e scorno .
loading ...