Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 2) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-2]

Seite: 118
DOI Seite: 10.11588/diglit.28021#0126
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd2/0126
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
1î$ DïALOGO

întenclo oncle avvenga quella inclinazio-
ne, che voi dite doversi sare della imma-
gine sopra il muro . Pur agevole vi sarà ad
intenderl'o , io risposi, solchè consideriate,
essere di necessità, che anche dal secondo
prisma sieno refratti maggiormente i raggî
violati r che i rossi ; ciô vuol dire, che
sieno quelli buttati più a sinistra di que-
sti : con che la estremità superiore della
immagine andrà â trovare il muro più a
sinistra, ehe la inferiore r ed essa tutta
verrà quivi ad imprimersi non pur in pie-
di, o diritta , ma in positura obbliqua , e
pendente . Così pur deve, e puô solamen-
te avvenire nel sistema neutoniano , e non
in qualunque altro sistema ; e cosi per ap-
punto avviene . Del qual fatto io medesimo-
co'prismi alla mano ne ho preso certezza
più volte . Oltre a ciô , se appresso del se-
condo prisma în piecli ne vengano posti
uno , o più altri parimente in piedi, ac-
ciocchè la immagine già refratta dal pri-
tno , tragittando per essi r venga a refran-
ger nuovamente, e sempre più da destra a
sinistra; tutte queste prose tornano a ca’-
pello con la prima.

Poi-
loading ...