Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 2) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-2]

Seite: 123
DOI Seite: 10.11588/diglit.28021#0131
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd2/0131
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
T E R Z O, iz5

E cosi, rîspos’ io , puntualmente succede r
anzi vi dirô , Madama , che tutte quante
le varie apparenze , che nascono in questa
esperienza, rispondono cosi esattamente al
sistema neutoniano, e non a nessuno altro
immaginabile , che è una- maraviglia. Fac-
ciasi , che altri giri pian piano de’ due pris-
mi quello , che mandava al funicello i rag-
gi violati, tanto che in quella vece sopra
vi mandi gl’ indachi ; che è il colore pros-
simo al violato : ed allora chi guarderà il
funicello coi prisma all’ occhio , lo vedrà ,
a dir cosi, meno spezzato di priina ; e F
una parte di esso si verrà un tal poco ac-
costando all’ altra , per essere la refrangi-
bilità minore tra i raggi rossi e gl’ indachi,
di quel che sia tra i rossi e i violati. Che
se per simile modo quella parte d’ indacâ
diverrà azzurra, rimanendo l’altra tuttavia
rossa ; e voi per simile ragione vedrete il
funicello spezzato meno r e meno spezzato
ancora il vedrete, se di azzurra ella si fac-
cia verde ; e meno ancora, se gialla ; e
sempre meno, se rancia, o dorè ; sinehè
fatta rossa , come è l’altra parte , il funi-
eello non vi parrà altrimenti spezzato, ma

con-
loading ...