Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 2) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-2]

Seite: 138
DOI Seite: 10.11588/diglit.28021#0146
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd2/0146
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
i38 Dialogo

avere in somma usato quelle precauzioni,
tanto necessarie all’ esito di cosi dilicata
esperienza. Da qual cagione ciô procedes-
se , fatto è che si levarono in Francia le
grida contro al sistema inglese ; e grandis-
simo, come vi dissi, su il bisbiglio , che
se ne fece . Se non che , poco tempo ap-
presso la esperienza fu solenneinente rifat-
ta in Inghilterra alla presenza di alcuni let-
terati uomini francesi, ivi tratti dall’amor
delle scienze : e chiariti sino all’ultimo scru
polo , che il Mariotto , osservatore per al-
tro giudizioso , e diligente , avea pure sal-
lito quel tratto ; furono su questo punto
accordate le due nazioni, le quali divide ,
assai più che il mare frapposto , gara di
dominio , di dottrina , e d’ ingegno .

Mercè di tal pace filosofica , io seguitai
a dire , l’Ottica inglese godè per molti an-
ni della più gran riputazione nella dotta
Europa. Quando sursero a un tratto in Ita-
lia quei heri nemici delle dottrine neuto-
niane, che vi ho detto . Non contenti co-
storo d’ impugnare la diversa refrangibilità,
aggranellavano sino alle cose rifiutate con-
tro all’ immutabilità del colore ; rimetteva-

no
loading ...