Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 2) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-2]

Seite: 203
DOI Seite: 10.11588/diglit.28021#0211
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd2/0211
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
3o5

D I A L O G O

Q ü I N T O.

Esposizione del principio imiversale delt
attrazione, applicazione di questo prin-
cipio alV ottica ; e conclusione .

Furono interrotti il di appresso i nostri
ragionamenti da una gentil compagnia
di dame , e di eavalieri, clie vennero a
visitai’ la Marchesa . Si misero in campo ,
in luogo di sistemi silosofici , le novelle ,
che forniva la città, i casi delle gentili per-
sone , e le mode, che erano frescamente
giunte di Parigi. Dove mostrô la Marche-
sa la perizia sua nel prognosticare dagl’in-
dizj i più leggieri ciô , ch’ era per avveni-
re nel regno più mutabile ed incerto di
tutti ; e mostrô, che al bisogno sapea pro-
fondamente parlare di nastri e di cufhe r
e da tale gentilezza di maniere era accom-
pagnato ogni suo detto, che le veniva qua-
si perdonato il suo spirito , anche dalle
persone del medesimo suo sesso . Cosx da
noi fu îietamente trapassata buona parte di

quel
loading ...