Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 3) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-3]

Seite: 69
DOI Seite: 10.11588/diglit.28022#0077
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd3/0077
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
SoPïlA LA PiTTUHA 6cj

1 instantaneo concorrimento è proclotto cle·’
gli spiriti animali. E se non lia il pittore
i principj clella notomia ben radicati in.
mente , se non sa, come nelle varie posi-
ture giochino variamente le parti del cor-
po umano > ben lungi che il modello gli
ppssa servire di esempio, non potrà se
non traviarlo clalla verità ; come quello,
che nrostra tutt’altro da ciô che si richie-
de > o almeno troppo impersettamente lo
mostra : di maniera che lenta vi si vede
tal parte, che vedervi dovriasi risentita >
o fredclo riesce e quasi adclormentato, ciô
che aver dovrebbe più d.i spirito e di vita î
JNTè la scienza clella notomia è soltanto
necessaria, come forse potriano credere
alcuni, per ben rappresentare i corpi de-
gli uomini più robusti > in cui le parti so-
no più terminate e più aspre. JNÎegli uo~
mini di un carattere rneno forzuto, nei
corpi medesimamente delle donne e dei
putti, dove le membra sono più pulite e
più tonde , la notomia vi debbe essere in-
tesa ; quantuncpie non vi debba essere tan-
to espressa : ed egli è assai facile a com-
prendere , non ci voler meno la loica sot-

E 3 to
loading ...