Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 3) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-3]

Seite: 143
DOI Seite: 10.11588/diglit.28022#0151
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd3/0151
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
SoPRA LA PiTTURA. 1^.3

la verità reale delle arti santastiche (1) ;
poichè del naturalista è ufsizio , corae pu-
re è dello storico, ritrarre gli obbietti ch'
egli ha innanzi, e rappresentarli quali essi
sono , con quei difetti e con quelle imper-
fezioni, a cui vanno soggetti i particolari
e gl’ individui : laddove il pittoré idealista ,
che è il vero pittore , è simiie al poeta,
imita non ritrae, vale a dire Hnge con la
fantasia, e rappresenta gli obbietti quali
esser dovrebbono con quella perfezione che
conviene all’ universale e all’ archetipo.
Ogni cosa è natura , dice della poesia uno
scrittore inglese , e lo stesso è da dirsi del-
la pittura ; ina una natura ridotta a perfe-
zione ed a metodo (2)* Di modo che Tazio-
ne innalzata a quanto vi lia di più scelto
e peregtino in ogni siia particolarità e cir-
costanza, benchè in fatti potesse avveni·
re , non sarà però avvenuta mai, quale la
finge il pittore e la rappresenta : siccome
la pietà di Enea, la collera di Achille so-

no

(1) ludgment of Hercuies Introduction .

(2) 7 Tis Nature all, but Nature rnetkodized.

Pope Essay on Criticism
loading ...