Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 3) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-3]

Seite: 152
DOI Seite: 10.11588/diglit.28022#0160
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd3/0160
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
ì 02, S A Ò G I σ

tal proposito può tenersi muta. Acl ogget-
to di fare una chiara esposizione del sog-
getto del quadro, il pittore ha messo neì
dinanzi cli esso Io storpio già risanato dal-
lo Apostolo , tutto acceso di gratitudine
yerso di lui, ed eccitante a renclergli ogni
sorta di onore i paesani suoi ; nè conten-
to a questo yi ha introdotto hgure , che
leyano allo storpio il lembo della veste ,
gli osservano le gambe riclotte alla yera lor
forma, e confessano con atti di stupore
Γ operato miracolo ; inyenzione , clice un
autore dell’antichità devotissimo, che an-
che ne’più felici tempi della Grecia avria
potuto proporsi. come esempio (1). Un’al-
tra riproya nobilissima del potere , che ha

la

(i) The wit ofma.ii could not devise means
more certaìn of the eìid proposed ; such a
chaìn of circumstances is ecjual to a narra-
tion : y4nd I cannot but think , that the who-
le would have heen an example of invention.
and conduct, even i?i the happiest age of
anticjuity .

VVebb an Inquiry jnto the Beauties of Pain-
ting , Dial. VII.
loading ...