Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 3) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-3]

Seite: 166
DOI Seite: 10.11588/diglit.28022#0174
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd3/0174
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
S A G G I O

Î 66

DELLA DLSPOSIZIONE»

Tanto basti della invenzione . Quanto al-
la disposizione, che ne è qüasi un ramo ,
ella consiste nel collocare per entro al qua-
dro le cose, che, a yiyamente esprimere
il soggetto , immaginate furono dalla facol-
tà inventrice : e il mâggior pregio della
disposizione sta in quel disordine, che mo«
stri esser nato dal caso, ma è in sostanza
il più studiato effetto dell’ arte. Essa ne
insegna, che sono egualmente da fuggirsi
e la secchezza di quegli antichi, che pian-
tavano sempre le loro figure come i frati
che vanno in processione , e Γ affettazione
di quei moderni, che le azzufsano insie-
me , come se venute fossero tra loro a con-
tesa ed a mischia . Rafsaello giunse in que-
sto ancora a cogliere il giusto mezzo , e a
dare nel segno . Quale la richiede il sog-
getto , tale fu sempre la disposizione delle
sue figure . E non meno egli seppe foco-
samente aggrupparle insieme nella battaglia
di Costantino , che riposatamente allogar-

le
loading ...