Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 3) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-3]

Seite: 173
DOI Seite: 10.11588/diglit.28022#0181
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd3/0181
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
SOPRA LA PiTTtmA. ΐηθ

la ragione delîe cose ; col variare Γ altezza
e direzione del luine potrà trovare quegli
accidenti che meglio facciano all’uopo
suo, e stabilire il retto sistema della illu-
minazione del cpiadro . Nè gli sarà poi dif-
ficile modificare la qualità delle ombre,
raddolcirie e sfumarle più o meno, secon-
do il luogo della storia battuto da quella
o da queir altra qualità di lume , salvo se
non fosse un luogo illuminato appunto a
lume di lucerna ; che in tal caso non al-
tro egli avrà da fare, che starsene del tut-
to attaccato als innanzi e fedelmente xi *
trarlo ,

In moltissimi difetti , quanto alla dispo-
sizione, sogliono cadere i manieristi, che
non guardano la natura dietro alle traccie
dei sopra mentovati maestri. La ragione
dei loro sbattimenti non apparisce il pià
delle volte nel quadro , o non si rende
almeno probabile. Sogliono essere intem-
peranti nello spruzzare di lumi, o sia ris-
veg^iare i luoghi del quadro , che si chia-
mano sordi . Ciò fa senza dnbbio un otti-
mo efsetto, ma si vuole usarne con dis-
crezione non picciola. Altrimenti si viene

a tOr
loading ...