Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 3) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-3]

Seite: 260
DOI Seite: 10.11588/diglit.28022#0268
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd3/0268
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
ώοο Saggio sopra l’AccademìÌ
Luigi XIII. padre suo (i), venne egli iti
campo spalleggiato dal Colberto , e venne
in tempi a condurre la bella impresâ più
favorevoli e maturi. Quieta da ogni civile
discordia era a quel tempo la Francia ; era
più ricca e possente che mai, atta a rice-

vere

(i) Grandi erano le pro-posizioni che si
facevano allora , rinovandosi li magnanirrii
pensieri di Francesco primo , stabilitosi di for-
mare le piu degne anticaglie di B_oma, sta~
tiie , bassi rilievi , e particolarniejzte cjuelli
delV arco di Costantino, tolti dagli edificj di
Trajano , e tutta la Colonna del medesimo
Trajano , V istorie della quale Niccolb avea
disegnato di ripartire fra gli stucchi ed or-
namenti di essa galleria . Ma cjuello che
riusciva di somma magnificenza , erano li
due gran Colossi sut Qiiirinale, riputati _Ales-
sandro magno con Bucefalo , li cjJtali getta-
ti di metatlo si dovevano porre all' entrata
del Louvre , coine in Roma stanno avanti il
palazzo del Papa . Si formarono alcxme me-
daglie dell' arco di Costantino , V Ercole dei
palazzo Farnese , il sacrificio del Toro dei
giardino de Medicij le feste nuziali ?iella
sala dei giardino Borghese , sono alcune ver-

gini
loading ...