Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 3) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-3]

Seite: 287
DOI Seite: 10.11588/diglit.28022#0295
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd3/0295
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
m Francia che e’ in Roma. sSf
ti, (i) di Dario Varotari, (2) di Galeazzo
Alessi > di Domenico Tibaldi, del Magen-
ta, degli Ambrosini, delTribilia, del Tor-
i'i, del Fiorini, del Martelli, (3) e di tant'

altri

(1) Di questo Arcbitetto è il beìlo altare
adornato con istatue dell’ Algardi della cappel-
la maggiore di s. Paolo in Bologna .

(2) Dario Yarotari padre di Alessandro, pit-
tore detto il Padoanino, è Γ arcbitetto di ua
casino posto sulla Brenta tra la Battagba e Pa-
dova, cb’ era posseduto dal celebre Acqjiapen-
dente, e della Monteccbia de’ Caodelista noxi
lungi da Praglia .

(3) In Bologna pareccbie sono Ie fabbricbe
di Domenico Tibaldi, il palazzo Magnani tra
le altre, e la gabella. La cappella del palazzo
pubblico è di Galeazzo Alessi, ii quale , secon-
do che nella vita del Yignola riferisce ii padre
Danti, sece ancb’egliun disegno per I’Escuria-
le . Di Francesco Tribilia è la cistetna dell’or-
to cle’semplici, la più elegânte opera di arcbi-
tettura, cbe sia in quella città . II tempip di
s. Salvatore è del padre Magenta. Del Ballari-
ni ci è singoiarmente una belia chiesetta della
confraternita della Trinità, cbe è per aitro gua-
sta in alcune parti dal gusto moderno ; del Tor-

ri
loading ...