Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 3) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-3]

Seite: 319
DOI Seite: 10.11588/diglit.28022#0327
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd3/0327
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
soPRA l’ Opera in Musica . 5 1 9

îion trar guadagno dalla curiosità e clali’
ozio di pochi cittadini, non sanno il più
delle volte ciò che fare si convenga, o ,
atteso i miile rispetti clie sono forEati di
avere , nol possono mandare ad efsetto *
Sino a tanto che non mutino le cose , inu*
tile è ogni discorso j ogni desiderio è va-
no : e come mutar potriano , salvo se nel-
la corte di un qualche principe caro alle
muse presiedesse al teatro un abile diret-
tore , in cui al buon volere fosse giunta la
possa? Allora solamente saranno i virtuosi
sotto regola e governo ; e noi potreinmo
sperare a’giorni nostri di veder quello, che
a’tempi de’Gesari e de’Pericli vedeano Ro~
ma ed Atene .

D E L LIBRETTO'

Messa nel teatro la debita disciplina, con-
viene ordinatamente procedere alle diffe-
renti parti, che forman Γ Opera, pet met-
teryi quella mano emendatrice , di cui ha
bisogno ciascuna * La prima cosa che yuol
essere ben considerata, è la qualità clell’
argomento, o sia la scelta del libretto; che

nn-
loading ...