Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 3) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-3]

Seite: 329
DOI Seite: 10.11588/diglit.28022#0337
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd3/0337
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
SOPRA l’ OPeR-A in Musica . 02g

quei soggetti al popolo notissimi, oltre a
ύη gran gioco di passioni, entrano anche
i prestigj della magia. Cosi Enea in Tro-
ja e Ifigenia in Aulide ; dove, oltre a
ima grande varietà di scene e di macchi-
ne, potriano entrare i prestigj piu forti
della poesia cli Yirgilio e di Euripide . JMè
mancherebbono altri simiii argomenti di una
eguale convenienza e fecondità, In fatti
Chi sapesse pigiiare con discrezione il buo-
no de’soggetti favolosi dei tempi addietro ,
ritenendo il buono dei soggetti dei nostri
tempi , si verrebbe quasi a far dell’ Opera
quello che è necessario fare degli stati ,
che, a mantenergli in vita, conviene di
quando in quando ritirargli yerso il ioro
principio .

D E L L A M Ü S I C A.

Che se niuna facoltà o arte a’ giorni co-
stri di ciò abbisogna , la musica è dessa ;
tanto ha ella degenerato dall’antica sua gra-
vità. Messo da banda ogni clecoro , e ol-
trepassati i dovuti termini, s’ è lasciata an-
dare a ogni generazione di capriccj di fog-
loading ...