Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 3) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-3]

Seite: 408
DOI Seite: 10.11588/diglit.28022#0416
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd3/0416
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
4<3 8, E N E A

non cacla inyendicata . Indi corre al pala-
gio di Priarao. La scena cangia, rappre-
sentando una piazza dinanzi ai tempio cli
Pallade , nellà quale è collocato il Caval-
lo . Sinone racconta a Calcante, e a Pirro
sortiti dal Cavallo, come l’arti sue riusci-
rono quasi a vuoto per la opposizione di
Enea ; mostrando quanto sia necessario, in-
nanzi ad ogni altra cosa , spegner costui ,
come il più forte guerriero , che, dopo la
morte di Ettore , vanti Troja . Si vedono
intanto alcuni Greci uscire tuttavia fuor
clel Cavallo. Calcante con brevi parole gli
anima alPecciclio clella città nemica, e sot-
to voce intuona un cantico , al quale puT
sotto voce rispondono i Greci. Yerso al
fine clel coro incomincia un combattimen-
to nel fondo dei teatro tra le guardie clel-
la rocca e alcuni Greci usciti fuor del Ca-
vallo, i quali vorrebbono impadronirsi di
essa rocca . Cresce il tumulto arrivanclo di
fuori Γ oste greca . Calcante e Sinone sul
dinanzi del teatro pregano ad alta voce la
Dea ; e al loro canto concertano a luogo
a luogo strida e lamenti di gente ferita, e
presso a morire .

La
loading ...