Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 4) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-4]

Seite: 96
DOI Seite: 10.11588/diglit.28023#0104
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd4/0104
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
g6 S A G G I O

suOL discorsi porta 1’ esempio di un luogo
di "Virgilio , che viene stirato a un doppio
rmmero di versi, tradotto in rima dal di-
vino Dolce (1): e di simili altri esempj se
ne potrebhono cavare dal volgarizzamento
delle Metamorfosi dell’ Ânguillara , benchè
Ovid.io non sia altrirnenti ristretto e sugo-
so , come èVirgilio. Ma perchè poco con-
cludenti dirannosi le prove cayate da^poeti
mediocri ; si paragoni quel famoso luogo
dell’ Ariosto,

La 'verginella e simile alla rosa ec.
e singolarmente quel tratto,

La 'vergine che il fior di che pih zelo
Che debegli occhi e della vita aver de
Lascia altrui corre cc,
coir

Ut flos in septis secretus nascitur hortis etc,
di Catulìo da cui è tolto ; e ben si vedrà,
quanto la rima abbia sformato le grazie di
quel leggiadrissimo originale. II gran Cor-
nelio recando in francese quei forte passo
della Medea di Seneca

las,

(i) Comparazione di Omero Virgilio e Tor~
quato , Discorso quarto .
loading ...