Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 4) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-4]

Seite: 135
DOI Seite: 10.11588/diglit.28023#0143
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd4/0143
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
DE ReGNI DE*Re DI PiOMA. l3ù

derni de’quali la cronologia è certa, non
sorpassano, Y uno ragguagliato con I’altro,
i diciotto o vent’anni; la quale istessa leg-
ge si può anclie vedere consermata da quel-
la lunghissima serie d’ imperadori, che per
migliaja d’anni da Yao sino a’ di nostri ten-
nero la Cina, come mostrano le storie di
quel paese (i): tanto che i cronologi anti-
clii, che davano largamente a ogni tre re
lo spazio di un secolo, doveano veramente
darne loro poco più che la metà, e secon-
do un tal ragsuaglio ordinare i fatti nel
corso de’ tempi più addietro . Corresse adun-
que il Neutono la tecnica cronolosda deeii

JL O O

antichi sondata sopra vane congetture ; e
giusta al tenore e alle leggi di natura ven-
ae ad avvicinare tra loro alcune epoche ca-
pitali deirantichità, poste, secondo Ia co-
rnune opinione, più lontane Tuna dall'al-
tra che non conveniva ; abbreviò i tempi
delle nostre storie, come il Delisle avea
con accurate osservazioni ristretto i termi-
ni del nostro continente, che erano stati

posti

(1) Vedi la descrizione della Cina del padre
du Halde vol. I.
loading ...