Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 4) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-4]

Seite: 163
DOI Seite: 10.11588/diglit.28023#0171
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd4/0171
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
DE ReGNI Be’PlE di Roîæa , i65

cke yerrebbe a cadere 1’anno centesimo cir-
ca della sua età : e questo, che pur risuR
ta da un computo sondato sopra le epOche
liviane, è troppo strano a pensarlo , nou
che a volerlo sostenere, Un tale assurdo
non è punto dissimile da quello, che ri-
sulta, stando alla comune cronologia intor-
no all’età, che doveva avere Elena, allor
quando accese I’amor di Paride e la guer-
ra di Troja, Era gemella , secondo la co-
mune tradizione, di Castore e di Polluce,
che si trovarono amendue alla spedizione
degli Argonauti; e da quella epoca allo eo-
cidio di Troja contandosi, giusta i migliori
computi, da settanta e più anni, convien
dire che fosse coetanea di Ecuba, quando
per esso lei vennero insieme a conssitto 1’A-
sia e FEuropa : e cosi appunto vien ella pia-
eevolmente qualificata da Luciano (i), che

per

bus , cjuamcjuam jam aetate et viribus erat
gravior , equum insestus admisit : ietusque ab
latere concursu suorum receptus in tutum est.

Tit. Liv. decad. ï. lib. IL
(t) prrs n)v E'xûvnv k’jtÌjv $t&> kuKv/v cj$ otov-
«TcU . tfjov yup XSUTOtJV pjv Tivot ........

L 2 r uK-
loading ...