Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 4) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-4]

Seite: 168
DOI Seite: 10.11588/diglit.28023#0176
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd4/0176
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
U§8 Saggiô sopra la Durata
quella di Anco, non resta che una sola ge*
nerazione tra il regno di Anco e il reeno
di Tarquinio Superbo figliuolo del Prisco „
Talcliè dal principio del regno di Romol©
alla fine di queilo di Tarquinio Superbo sî
contano quattro sole generazioni in circa e
non più . È il vero , che Tito Livio dice f
come ben non si sapeva, se il Superbo fos-
se figliuolo del Prisco , ovveramente nipo-
te, cioè figliuolo di un figliuolo: ina , sen»
za che i più erano di opinione, ch’ei fusse
dirittamente figliuolo (opinione abbracciata
da esso LiVio medesimo (1)), si puô mo»
strare, clie da Tarquinio Prisco ai Superbo

non

(i) Hic L. Tarquinius Prisci Tarquinii fî-
lius, neposve fuerit , parum licjuet : pluribus
tamen auctoribus fîlium crediderim .

Devolvere retro ad stirpem fratrî similior
cjuam patri ....

Ojtas Anco prius, patre deinde suo regnante ?
perpessi sint ....

Tarcjuînios reges ajrîbos , patrem vovisse , fî-
lium perfecisse .

T. Liv. decad. L lib. ï.
loading ...