Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 4) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-4]

Seite: 169
DOI Seite: 10.11588/diglit.28023#0177
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd4/0177
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
de’Regni be3Re di Roma . 169

non corresse in fatti più di una generazione ;
poichè in sulla fme dei regno del Superbo
Collatino era ancora giovane, mentre il pa-
dre suo Egerio era uomo già fatto verso il
principio del regno del Prisco , come abbia-
mo veduto avanti. Ora sommando insieme
gli anni di quattro generazioni, che corse-
ro durante i sette re di Roma , si hanno
cento-trenta-due anni ; poichè di comune
sentimento vengon dati, come abbiam det-
îo da principio , a una generazione d’uo»
mini trentatrè anni : e sommando insieme
gli anni di ciascun re , secondo il compu-
to di Livio, si hanno dugenquarantaquattro
anni ; e vi ha più di un secolo di disfe*
renza tra’due risultati , che pur avrebbo-
110 ad essere uguali. D’altra parte facen-
do, che tocchi aciascunre, l uno raggua-
gliato con Paltro , diciannove anni di re-
gno , come vuole il Neutono , si ha cen-
îotrentatrè anni ; e tra questi due risultati
non corre differenza niuna .

Tanto basti aver detto intorno alla pre-
sente quistione , lo aggiugnerò solamente,
che siccome la cronologia dei Neutono di-
scolpa Yirgilio poeta esattissimo da quello

ana-
loading ...