Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 4) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-4]

Seite: 239
DOI Seite: 10.11588/diglit.28023#0247
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd4/0247
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
FIORISCANO INSIEME»- 2,3 g

ra principe della iirica, e quel geometra
toscano successore di Arcliimede, fondato-
re della moderna filosofia, e restitutore del
vero sistema del mondo. La sola differen-
za. che corre tra ìa Grecia e la Italia è,
clie il periodo che da’tempi di Dante cor"
re sino a quelli del Galilei, è di soii tre
secoli, per la metà più breve che il perio-
do, che è tra Archimede ed Omero : e tal
difserenza appunto ha da trovarsi, dovendo
in fatti essere molto più breve il tempo 3
in cui si richiamino a nuoya vita le arti
e !e scienze, che quello, in cui diasi loro
primamente la vita ; rimanendo per l’una
cosa da primi tempi di molti ajuti, e per
Faltra non ve ne essendo niuno.

Che se altri si volga a considerare ciò
che accader doveva nelF antica Ptoma, e
modernamente in Francia , si aocorgerà age-
volmente, che non poteva aver luogo una
così fatta gradazione; non avendo nè i Pio-
mani nè i Francesi penato a rilevare e nu*
trire tra loro le arti e le scienze, ma aven~
dole dall’ altrui mario ricevute belle e for-
mate. Quando i Romani spenta Cartagine
ebbero sotto il loro dominio ridotta P Asia
loading ...