Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 4) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-4]

Seite: 252
DOI Seite: 10.11588/diglit.28023#0260
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd4/0260
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
aSa Saggio sopra l'inel. del GlimA
mente pervenute a maggior maturità; per-
cliè il frecìdo sulle rive del Tevere è mi-
nore che non era nei tempi antichi (i). E
similmente dall’essere ora la Olanda tutta
praterie , dove una volta era tomboli o ca-
valli cli rena, dal nutrirsi che fanno gli
Olandesi di pesci, alimento hemmatico ,
dove altre volte nutrivansi di cacciagione ,
alimento yolatile , rende la ragione dello
essere presentemente quel popolo dato alle
manifatture ed a’ trafhchi, il quale antica-
mente era tutto armigero e guerriero , E
cosi il Bodino come l’abate du Bos avreb-

bono

(iY Molti Iuoahi ci sono negli antichi auto-
ri, in Giovenale speciahnente e in Orazio , i
quali mostrano , che il freddo era altre volte
maggiore in Ptoma , che non è presentemen-
te . La ragion della presente maggior temperie
dell’ aria la attribuiscouo allo essersi sboscata
ne’ moderni tempi la Germania e la Polonia ,
onde avviene , che quelle terre essendo ora pe-
netrate da’raggi del sole riscaldino maggiormen-
te la soprastante atmosfera ; dal che vengono
a perdere alquanto del loro rigore i venti gre-
cali (Nort-est) apportatori del sreddo in Ita-
lia ,
loading ...