Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 4) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-4]

Seite: 254
DOI Seite: 10.11588/diglit.28023#0262
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd4/0262
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
2^4 Saggio sopra l'înfl, del Climà
ie in contrario , che nella fortuna e quâ'-
lità delle nazioni vi giochino solamente ie
cause morali. Quel principe che avrà dc
gli uomini, dic’egli , gli farà religiosi pü
audaci soldati , secondo ch’egli con leggi,
con ordini tendenti unicamente a questo o
a quei fine, con i prenij e le pene distri-
buite a dovere, con favole inventate a pro-
posito, e simili , saprà loro inspirare quei
sentimenti, che secondo lo inteadimento
suo, tornino a gloria deila nazione e a mag«
gior utile del cornune .

Dello stesso parere è il più- celehre iiio-
sofo de’nostri giorni , Fillustre David Hume
con parecchj altri . Non Qi alirnenti, non
l’aria o il clima da essi si sostiene che in»
fluiscano punto nè poco suii'umore e Fin-
dole di una nazione ; ma la qualità del go*
verno da cui è retta s la povertà o ricchez-
za sua , la sua forza o debolezza rispetto agli
stati vicini . Le ieggi haano virtù di mo«
dîilcare i popoli in tale abitudine di costu*
mi, che sembra dipoi smpressa in esso lo-
ro dalla inano deila stessa natura. Non per
altra ragione gli Ebreî sono sempre simili
a sè stessi in tuttl gli clirni, sono tanto

difse-
loading ...