Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 4) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-4]

Seite: 327
DOI Seite: 10.11588/diglit.28023#0335
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd4/0335
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
I L CoMMERClO.

sia cresciuto del doppio il numero de’ le-
gni di loro ragione e bandiera. Per via
dell’ atto di navigazione furono già dolce-
anente forzati dalla sapienza de’legislatori
a navigare il mare (i)j e dipoi per vxa
delY-atto di gratificazione a lavorar la terra
meglio, che non faceano per Paddietro (2):
<e a quelle due leggi sono essi principal-
mente debitori di quello immenso potere,
per cui fanno ora la guerra ofsensivamen-
te in tutte e quattro le parti del mondo ,
e in tutte e quattro hanno trionfato e trion-
fano tuttavia.

Gli Glandesì nello spazio di poco più di

cin*

O) The .Act os naviosi, though it have so~
me tkmgs iit it wanting amendement, deser-
ves to he called our Charta Maritima »

Sir Josias Child presace to his new Di.scour-
se of Trade, London 16q3.

(2) E' stato , non ha molto, provato nel
Parlamento d’ Inghilterra, che dnrante lo spa-
zio di quattro anni il trasporto de’ grani fuori
del regno è montato a più di un miiione e
mezzo di lire sterline 1’ anno, un anno rag-
guagliato con 1’altro . . .

X 4
loading ...