Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 4) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-4]

Seite: 360
DOI Seite: 10.11588/diglit.28023#0368
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd4/0368
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
S6o SagGIO S€)PR a

’cipali obbietti deiie ricerche del Cartesio,
coine qnelie che sono uno de’principali fori-
dairieuti deila scienza delie co.se naturaii
Come epli in cosi fatta ricerca riuscisse
noti si può ineglio darlo a divedere, chfe
sei vendosi delle parole medesime del signor
Montucla , il (juale per nieute accecato dalï
arnore del proprio paese tiene la biiancia
giusta , e adempie in ogni parte i’usfiz'io di
storico di quelle scienze, cbe hanno uaica-
meute per iscopo la verità. Ben vorrei io?
egii dice, per la gloria delCartesio, a cui
come compatriota io pur debbo prender par-
te, potere egualmente lodare le regole, clle
per la comun carione del moto egii ha pre-
teso di stabiLre. Ma qui si mostra più chia»
ro che ma , come lo aver egli sposato cer*>
te idee metafisiche, il voiere stare attacca=-
to a un rnale fondato sistema, lo abbiano
ir dotto in una rnoltitudine di errori da non
potersi in niun inodo scusare. Trovansi di
fatto ia queiie regoie disetti di ogni gene-
razione , priucipj in aria, contraddizioni,
jnancanze di connessione e di anaiogia; so-
no in una parola una infiizatura di errorij
che j seaza ia celebrità del rioine dei ioro

au-
loading ...