Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 5) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-5]

Seite: 20
DOI Seite: 10.11588/diglit.28024#0028
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd5/0028
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
20 0 P E R E

cuni pezzi cîi artiglieria da carapagna. La
metà de’cavaili era uomini d’arme, l’altra
leggieri ; e in essi non faceva aiterazione,
per essere a’suoi tempi assai buone queli*
arme. I fanti erano divisi in coorti, com*
poste ciascuna di cinquecento uomini a urx
dipresso, come le romane ; e a ciascuna
era preposto il suo connestabile con ban-
diera, e con suono, e coi suoi centurioni,
e capodieci. La metà dei fanti erano ar-
mati alla romana, cioè tre mila di celata,
di petto di ferro, di braccialetti e di gam-
biere, con lo scudo e con la spada; Lal-
tra metà alia tedesca o alla svizzera, come
era in uso a quei tempi ; due mila cioè di
picche, e il rimanente scoppettieri. Le
picche le poneva o nella fronte delle bat-
taglie per urtare ed aprire le fanterie ne-
miche, o dove più temesse dei cavalli ; non
vi essendo migliore arma per sostenergli e
per vincergli (i). Di queiii dalio scudo e

dalla

(i) Somme que Γ arquebuserie sans picque,
ce sont cies bras et des jambes sans corps : ce
qui est dissorme .

Discours politicjucs et mihtaires du sei~
gneur de ÎaNoiie, troisieme discours ,
loading ...