Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 5) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-5]

Seite: 29
DOI Seite: 10.11588/diglit.28024#0037
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd5/0037
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
Militari. 29

Langeay, uomo a quei îempi nelia dottri-
na, e nel mestier dell’armi di non picco-
lo grido. Si esamina ivi sottilmente la or-
dinanza delle iegioni; e si mostra quanto
utili state sarieno ; la saiute, e l’onore ve-
ramente deila Francia, se fossero state in-
stituite come si conveniva (1). E sapete voi
cìò che se ne pensi oggigiorno? Non so,
se abbiate letto ìe fantasie, o i sogni del
conte di Sassonia : ma ben potete credere s
che i sogni di un tal uomo vagliono per
le più profonde meditazioni di qualunque
altro . La fanteria francese riceverebbe, se-
condo lui, dalla ordinanza delle îegioni la
perfezione uitiina e il cornpimento. Da os-
servazioni fatte sopra i modi del combatte-
re di quasi tutte le nazioni antiche e mo-
derne, congiunte con una pratica che fu
tanto salutare alla Francia, ha conosciuto
quel gran capitano gli avvantaggi, che ne
verrebbon grandissimi, se in centurie e de-
curie , se in gravemente e leggiermente arrna-

ti

de la guerre : e tale è il titolo, cbe porta in
fronte .

(i) Ne’luogbi çitati.
loading ...