Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 5) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-5]

Seite: 67
DOI Seite: 10.11588/diglit.28024#0075
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd5/0075
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
Militahï. By

strîaca battuti e dispersi. Λ,Γο1ΐό subito gran
parte di essa? per pigliare di fianco ed ur-
îar le fanterie: e già della fortuna di quel-
la giornata era fatto, se non che marayi-
gliosamente protessero quelle fanterie alcu-
ni battaglioni ? che le fasciavano appunto
per sanco; ed è Γ ordine di battaglia del
Segretario? per essere sicuro, dic’egli, e di-
fendersi da ogni impeto de' cavalli nemici,
quando fossero più che i tuoi, e quando he-
ne i tuoi cavalli fossero rihuttati (1). E ciô
fu cagione di quella vittoria per cui fu
salvo il Brandenburghese, e conquistata la
Slesia, e per cui presero i Prussiani tanto
vigore, che guerreggiano da parecchi anni
e tengono il campo contro quasi tutta Eu-
ropa e parte dell’ Asia.

Seguitiamo ancora, se cosi vi piace, il
Segretario più avanti nel norte, quando egli
andô a consigliare il famoso conte di Mu-
nich nella guerra, che condusse contro a’
"Tartari. Avea quel capitano da tragittare
gl’immensi deserti che giacciono tra l’Ucra-
nia e la Crimea, e dovea portar seco le

vet-

(i) Lib. III. arte della guerra.

E 2,
loading ...