Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 5) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-5]

Seite: 69
DOI Seite: 10.11588/diglit.28024#0077
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd5/0077
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
M I 1 ï T A S I.

Tartari faceano con le grida e coi romori
di grandi assalti, senza potere altrimenti ap»
pressarglisi, a guisa de’ cani botoli intorno
a un mastino (i).

Ma non basta, che visto abbiate il Se-
gretario entrare ne’ consigli di gueira ; bi-
sogna vederlo capitano lui medesimo alla
testa degli eserciti: e tale lo vedremo in
alc.une battaglie ch'ei diede di sua inven-
zione; dove, s’ egli non ebbe a correre niuri
pericolo , potè almeno in certa maniera
mettere in atto le sue dottrine. Intanto ama-
îemi, e credetemi il vostro.

Di villa 27. Luglio 1 y5g-

(1) Lib. V. arte della guerra «

E 5
loading ...