Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 5) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-5]

Seite: 73
DOI Seite: 10.11588/diglit.28024#0081
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd5/0081
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
Milïtari. η 5

ria» Castruccio fece di accrescere in loro
q-uesta opinione ? mostrando di temere, e
non lasciando uscire alcuno delle munizio-
ni del eampo; sino a tanto che conosciuto
i’ordine de’Fiorentini, che metteyano il fio-
re delie lor genti nel mezzo delle schiere,
e le più deboli nella corna, usei loro in~
ccntro con ordine contrario. E come fu in
presenza, comandato alle sue genti del mez-
Z0 j che andassero adagio, e quelie delle
corna che avanzassero prestamente, venne-
ro le sue genti più gagliarde a combattere
contro alle più deboli de’nemici; ed ebbe
la yittoria.

L’altra battaglia segui in sul colle di Ser-
ravalle, che chiude la yal di Nievole tra
Pescia e Pistoja. Erano i Lucchesi accam-
pati di qua dal colle, e i Fiorentini di là.
In sulle stretture di quel passo ayea dise-
gnato Castruccio di venire a giornata co'
nemici, onde le poche sue genti non isco-
prissero prima delia zuffa la moltitudine lo-
ro, e avessero iî vantaggio del sito. L’ac»
corgimento suo fu di avere occupato segre-
tàmente la notte innanzi che si venisse al
la zufsa il castello di Serravalle, che è in

sulla
loading ...