Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 5) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-5]

Seite: 87
DOI Seite: 10.11588/diglit.28024#0095
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd5/0095
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
Milïtari. 87

nia dirô bene , che di poco o niun peso é
l’autorità del Giovio . Lasciando stare , che
tra i magri parolaj dell’età sua ei teneva
uno de’primi luoghi; a tutti puô esser no-
to ? il grave storico ch’egli era | scrittore
prezzoiato, che se ne andava tagiieggiando
le corti de’principi: e se non avea la fron-
te incallita dell’Aretino, ne avea l’animo ;
di inaniera che qnando per sorte gli scap-
pava detto il vero, non gli era creduto (i).

îo sono il vostro ec.

Di yilla 5. Agosto 175g.

(i) Tuano storie lib, XI.
loading ...