Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 5) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-5]

Seite: 94
DOI Seite: 10.11588/diglit.28024#0102
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd5/0102
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
94

O P E R E

LETTERA X11L

*0+

JPlIspettabilissime s’hanno a chiamare, îo
nol nego, le artiglierie · E yoi sapete, che
quel famoso capitano era solito chinare ii
capo, ogni yolta che vedea allumarsi il can-
none dei nemico, dicendo, che una can-
nonata ben si meritaya un inchino. A1 gran-
dissimo traino di artiglieria, che all’impre-
sa di JNapoli condusse Carlo VIIL, rimase-
ro non poco sorpresi gli animi degLItalia”
ni, che per l’addietro niente veduto ayea»
iio di comparabile a quello ; e ne isbigottb
rono a Fornovo gli stessî stradiotti, la mi’
glior milizia che allora si conoscesse in Ita*
lia (1). Non d’altro allora parlavasi, che
delia virtù e della furia di quelsarme. Pii-
cordavano, come essa avea già dato la vi-
toria ai Yeneziani sopra i Genovesi nella
giornata di Chioggia; come l’avea data al
Turco sopra il soldano e il sofi; e come

cir-

(i) Memorîe di Comines lib. YIII. cap, 5,
loading ...