Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 5) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-5]

Seite: 107
DOI Seite: 10.11588/diglit.28024#0115
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd5/0115
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
Militari. ioy

cliine simili a quelle degii antichi, avea
fatto con esse di moltissime prove (i): e
da tale avviso non discordava, secondochè
dalla sua bocca ho üdito io medesimo il
conte di Sassonia, che allo studio della guer-
ra consecrato avea la gloriosa sua vita.

Pare a voi? che ciô basti a provare la
prima parte, come si suol dire, del mio
discorso ; e non credereste, che si meritas-
se un inchino anche il tiro di una balista
o di una catapulta? Quanto poi alla secon-
da parte del discorso, all’uso cioè che fa-
cevano delle macchine gli antichi, riferisce
il Montecuccoli, uomo nelle lettere eser-
citato non meno che nelle armi, come nell
antica milizia spartana e macedonica erano
tra le falangi ripartite le macchine rnilita-
ri, artiglierie di quei tempi (2). lo per me
non trovo avere in tal proposito notato al-
tro esempio, fuori che quello di Maccani-
da tiranno di Sparta, il quale marciando
a Mantinea contro a Filopemene si tirava

die-

Ci) Traitè de Γatlaque et de la desense
des places des anciens part. I. art, zg.

(2) Memoire lib. I. çap, 2.
loading ...