Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 5) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-5]

Seite: 173
DOI Seite: 10.11588/diglit.28024#0181
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd5/0181
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
M I L I T A n I. 175

Troppo si viene in tal modo a indebolir For-
dine di battaglia : ed egli conviene in ciô
co’migliori capitani, e col Montecuccoii sin-
golarmente (1), a'qnali non andrebbe gran
fatto a verso la pratica che corre oggigior-
110 . Si sopliono far le file di tre uomini so-
lamente per distendere assaissimo la fronte;
quasi si ordinassero non a combattere, ma
a fare una mostra.

Mi ricordo aver letto , clie in Francia
venne solennemente agitata la quistione, se
ii gran numero deeli tifHziali nelîo eserci-
to fosse utile o 110. E fu deciso per il si (2):
decisione, che di molte vittorie ha fruttato
alla Francia , e che trovasi nel libro delF
arte della guerra (5). Perchè ad alcuni non
pratichi nei mestiero potea parere, che tan-
ti comandatori, c|uanti ne ha nelia legione,
dovessero partorir confusione ; si considera
quivi, come , riferendosi tutti ad un solo ,
fanno ordine, anzi senza essi è impossibile

reg-

(1) Memorie lib. 1. cap. I., e lib. 3. cap. 6.

(2) Daniel histoire de la milice fmncoise
T. I. liv. IV. chap. 6.

Φ) Lib. II.
loading ...