Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 5) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-5]

Seite: 188
DOI Seite: 10.11588/diglit.28024#0196
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd5/0196
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
i88 Diseoasr

seatenza del proyerbio : chi è poyero âi

spie è ricco di vituperio »

Ancora potrete imboscar fanti în più d’
n n luogo, e mandar innanzi cavalii con or~
dine, che appicchino scaramuccia, e vol-
tino le spalle sino al saltar fuori l’aggua-
to . E se voi odorate un simile inganno
del nimico ; potrete ordinare a destra e a
sinistra i vostri ajuti, e farne stare alcunl
alle riscosse, voi far vista d’ inseguire i ni»
micij e come vi vengono addosso gl’imbo-
scati, cedere passo passo, condurgli neli©
forbici, accerchiargli, e le astuzie del ni-
mico rivolgere in capo di lui.

Se vi convenisse passare un hurne; prov-
vedutovi di barchereccio, o guidatovi i pon<
toni, potrete piantar batterie in stilla riva
del fiume per ispazzar di nimici la riva op-
posta ; volteggiare , sbrancar Γ esercïto per
tirare da più lati il nimico, e dove vi dâ
la via gittarvi il ponte, e fortificarlo ; ov-
veramente tastare i guadi, riparare a quel-
li che il nimico avesse sfondati, guazzar©
ii siume, e passarlo dove la grotta più be,-
nigna più rifceva.

In ogni modo poi dovrete strînger la guer-

ra
loading ...