Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 5) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-5]

Seite: 192
DOI Seite: 10.11588/diglit.28024#0200
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd5/0200
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
iga Dïscorsï

voltan bandiera; invano procurano di ran-
nodarsi, e di rimetter la zusfa ; alcuni ten-
gono ancora la puntaglia , e combattono
spicciolati; ma in irne e’sono spinti da ogni
parte , cedono rinculano nettano perdono
il campo. Yoi gli date alla coda con la ca-
valleria intanto ciie siegue parte della fan-
teria : se alcune bande de’nimici restasse-
ro ancora intere, le earicate (1), usate la
vittoria, proibite il predare, ormate da peï"
tutto l’inimico, gl’impedite la ritirata, ' sic-
ch’egli non possa rifar testa e ayer rifugi^.
e se gli sbandi besercito . Finalmente so-
nate a raccolta, alloggiate pascete e ripo-
sate le vostre genti.

Tolta all’inimico la canipagna, potrete
dipoi campeggiar le terre che si tengono
per lui; investire steccare e afsossare una
fortezza per modo, che non vi si possa
metter vettovaglia; levarle il fornimento i!
soccorso le disese, stringerla d’assedio, e
batterla per modo , che niuno degîi asse-
diati possa mostrarsi su’ripari, far si, che
le linee de’ vcstri approcci noa sieno im-

boc-

(i) Le investite .
loading ...