Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 5) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-5]

Seite: 193
DOI Seite: 10.11588/diglit.28024#0201
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd5/0201
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
Militarï. ig'3

boccate dalla piazza ; rispinger le sortite,
dare degli assaiti o veri o finti, insignorir-
vi della contrascarpa, far breccia, minar
la fortezza, scalarla, averla a forza o d’ ac-
cordo, spianarla o spiantarla, e che so al»
îro.

Ed egli sarà omai tempo di riduryi alle
stanze, svernare, tagiieggiare il paese, vet-
îovagliar le terre, ben concatenare i quar-
îieri, sicchè suno faccia scaia all’altro, far
battere il cammino a varie bande di caval-
li per avere avvisi del nemico, iicenziare
i soldati che hanno finito il soido, rinfre-
scare e rifar l’esercito (1), e va discorren-
do ; se pur vorrete continuar la guerra, o
veggiate non essersi in una sola campagna
fatto del resto. Le quali cose tutte potre-
te fare esprimendole in pretto italiano con
mille altre che lascio nella penna. Che già
non intendo io di compilarvi un lessico mi-
litare, o di vuotar gli arsenali del \rillani
del Segni del Guicciardini del Davanzati
del Davila del Montecuccoli e del Segre-
îario fiorentino, il quale delle cose della

guer-

(O Rifornirlo, svecchiarlo.

To: Y, N
loading ...