Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 5) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-5]

Seite: 203
DOI Seite: 10.11588/diglit.28024#0211
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd5/0211
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
M ILITARI.

so

DISCORSO III.

Sopra la colonna del cavalier Folard,
A L MEDESIMO.

D ue bellissimi presenti le è piaciuto a
im ternpo di farmi, signor Conte ornatissi-
mo : la orazion sua per l’aprimento di co-
testa nuova accademia, e le inemorie mi-
litari sopra i Greci e i Romani del signor
Guischardt novellamente uscite alla luce.
Non saprei dirle, con cpianto piacere io ab-
bia letto la sua orazione, la quale e per la
purità dello stile, e per le cose beile ond’
è ricca, ben risponde a’bei disegni di quel
genio tutelare delle buone arti, che pur
vorrebbe fare uscire di Parma dei notrel-
li Parmigianini. JMè già elia punto s’inganna
nel credere, che di gran piacere rni sareb-
be anche stato cagione il nuovo libro del
signor Guischardt. Egli è raro di trovare
in un uomo di guerra tanta erudizione e

tan-
loading ...