Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 5) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-5]

Seite: 207
DOI Seite: 10.11588/diglit.28024#0215
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd5/0215
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
Militari. S07

campagna, che occorre assai più spesso ; per
la picciola fronte che dispiega la colonna^
la puô esser circoudata di leggieri, quasi
come l’antico cuneo cadendo nelle forbici0
E benchè circondata possa far testa da ogni
lato, e maravigliosamente difendersi; vien©
troppo facilmente a perdere il vantaggio d£
ossendere; che è quello, a che ha da mi-
rare principalmente il capitano, quando le
forze gliel consentano. Chi vuol fare iiti-
rata, e difendersi, dee pigliare il meno di
terreno ch’e’puô; al contrario appunto di
chi vuoie offendere. In efsetto la mialior

Ό

prova, che facesse la colonna dei dodici
mila Inglesi a Fontenoy, fu di potersi ri«
durre in salvo senza esser disordinata e rot-
ta : benchè una tal colonna, sopra cui si
è tanto dagli uomini miiitari ragionato, la
Venne forrnata dal caso, non già da accor-
gimento del capitano, che fosse delia set»
ta, coine si credette, folardiana. Doveano
penetrare gl’Inglesi tra i viilaggi di Fonte-
noy e d’Antoine, che coprivano îa fronte
dell’ esercito francese, ed erano muniti di
numerosa artialieria. La fanteria inalese ch©

O O

raseutava i due yillaggi, ed era iieramente
loading ...