Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 5) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-5]

Seite: 210
DOI Seite: 10.11588/diglit.28024#0218
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd5/0218
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
'Ul 0

I & C O R S 2

DISCOHSO IV.

Sopra gli studj fattî dct Andrea Palladiû
nelle cose müüari 0

AL SIG. ABATE

GASPARO PÂTRIARCHL

*0 *

JNÎon potrà se non pîacere moltissimo agli
amatori delle bnone arti, che sia presto per
vedere la luce del pubblico la vita del Pal·
ladio, composta dal sigtior Tornmaso Teraan-
za, nome ad essi già caro. Gratissima mi
è parimente la certezza, ch’ ella rae ne dà;
che pur sa da quaato tempo io desideri di
veder quell’opera in luce. Le vite degli ar-
tefìci vogiiono essere scr'tte datli arteiiciî
se no, non sono altro che vane ricerche
sopra qnello che meno importa; non souo
altro che borra. Che mi serve la vita di
un architetto di un pittore, se ella non va
ad illustrar l’arte? Per questo i legge con
tanto piacere il Yasari; per questo si leg-

serà
loading ...