Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 5) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-5]

Seite: 257
DOI Seite: 10.11588/diglit.28024#0265
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd5/0265
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
M I L I T A Ii Ì. ά5ψ

etbe sacilmente vittoria . Aggiunga , che /
prima che Asrafso si ritirasse a Ispahan ,
dove per effetto di stizza fece mettere a
morte il' sofi Hussein, a cui il Crüdeîe suo
antecessore avea lasciato la vita ; ci fu un
altro grosso fatto di armi il i3. novembre
detto la giornata di Mourtchakhou, per cui
egli fu quasi che totalmente sconfitto .

Di questo faccia ella conserva tesoro nel-
la mente , come conforme alla verità; alla
mia batîàglia, combattüta quattro o cinque-
cento miglia almeno lontano da Damgoon,
dia tin iuogo tra le esercitazioni militari,
che cosi chïamar forse potrebbesi questa
tal diceria. La consideri come una lezione
di guerra che sotto la disciplina del ma-
l’esciailo Keith , che preso aveva ad istruir-
rni, io faceva nel celebre studio di Mar-
te ,· che horisce in Posdammo.

To: 'V,
loading ...