Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 5) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-5]

Seite: 281
DOI Seite: 10.11588/diglit.28024#0289
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd5/0289
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
Milïtab.1. a8i

no, co’quali in tempo cli pace si adclestra-
no i Prussiani a quel iiero gioco , in. cuî
la posta è assai volte di una provincia o
di îiü regno ; passaggi di fiume , attacclii
di villaggi ; un sito montuoso come vada
difeso; come si del»ba cogliere il vantaggio
del terreno, sicchè le poche genti resiste'
re possano alle più ; ritirate ordinatissime,
ogni pratica, ogni fazione di guerra.

Tra le altre molte militari prove bellis-
simo mi parve quello che fecero questi pas-
sati mesi diciotto battaglioni, che da una
gola di montagne sboccar doveano in una
pianura occupata in grandissima parte da
un grosso di cavalleria schierata in due li-
nee; quasi una immagine di Krotska. Sboc-
carono in virtù di un movimento , che si
chiama fare il ventaglio . E ie so ben di-
re , che una dama inglese, la meglio ad-
dottrinata dallo spettatore, non ispiega co-
sl presto il suo bel ventaglio della Cina ,
che si spiegarono quei battaglioni . Sareb-
be cosa da non credersi il dirle il pochis-
simo tempo , in cui furono schierati, in
modo da poter ricever Furto dei cavalli ·
Ben credo, che tutt’altra soldatesca ne avria

ïïiesso
loading ...