Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 5) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-5]

Seite: 352
DOI Seite: Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd5/0360
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen Nutzung / Bestellung
facsimile
55a Discorsï

cia indispettita dell’accordo fatto dal Re
coll’Inghilterra, quando nella guerra, che
lia presentemente con quella corona, facea
fondamento sopra la di lui antica amicizia,
si è accostata a casa d’Austria naturale ne-
mica di lui, e con essa, dopo due secoli
e più di continua guerra, contro di lui ha
fatto lega. Promette ventiquattro inila uo*
anini per ajutar Yienna a ricuperare il ric-
co paese deiia Siesia, e la contea di Glatz,
3a quaîe, calando colie gole de’suoi monti
nella Boemia e neiia Moravia, tiene in
iscacco la regina, e ogni quaiyolta voiesse
nulia intraprendere al di fuori, la fa teme-
re per il cuore de’proprj suoi stati. Aila
Francia ed all’Austria si unirà, se già non
è nnita, la Russia, vecchia amica di ùrien-
na, in rottura di qualche tempo con Prus-
sia, e piccata nel yivo contra gl’Inglesi,
che le abbiano ritirato lo stipendio di ua
mezzo miîione sterlino l’anno, e all’antiea
sua alleanza preferito la novella amicizia di
Prussia. I vecchi e nuovi rancori tra Brau-
demburgo e Sassonia non potere sar dubi-
tare, che questa non aspettasse che un’oe*
casione sicura per nuocere ai re : già la

fî V6-
loading ...