Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 5) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-5]

Seite: 409
DOI Seite: 10.11588/diglit.28024#0417
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd5/0417
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
movimenti e clalle mostre , ehe dinanzi al
campo facevano i triumviri ; ed essendo per
altra parte le coorti, clie aveano messo ma*
îio alPopera* coperte da un altissimo can»
neto , che tra esse sorgeva e il campo di
Cassio.

Cosi riferisce Appiano ; il quale aggiun-
ge , tale ardita operazione essere stata una
delle principalissime cause , che si venisse
più presto alle mani, e si dessero le due
battaglie di Filippi , che fecero perder la
vita a Bruto e a Cassio , e a Pioma la li-
hertà.

Se Finck potesse tenere sx o no nel cam-
po di Maxen, sarà deciso anche meglio in
un consiglio di guerra : ma ciô soltanto fat-
ta che sia la pace; non essendo punto pro-
babile, che prima d’allora si faccia cambio
di prigionieri. Nel che ha troppo ben ra-
gione la corte di Yienna, che in ciô non
ci verrebbe a guadagnare gran fatto. A buon,
conto sappiamo sinora, che Vunsch bravo
capitano, e uno de’liberatori in quell’anno
della Sâssonia, non volle mai porre il suo
nome sotto alla capitolazione di Finck, nè
darvi l’assenso , come fece già Beck nel

cin-
loading ...