Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 5) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-5]

Seite: 414
DOI Seite: 10.11588/diglit.28024#0422
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd5/0422
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
44 B I 5 C O R S ί

îie. Mostrava, ia Francia innanzi alla guer-
ra avere di gran lunga , per la ricchezza
de’suoi trafsici in Arnerica e in Afsrîca, so-
pra la Inghilterra maggioreggiato: dalle iso-
le dello zucchero averne annualmente cava-
fto di netto quasi un milione e mezzo sterli»
no ; la Inghilterra dalla Giammaica e dalle
altre sue non esseré arrivata a cavarne urx
cento mila: colla pesca di Terranuova ave«
re guadagnato annualmente la Francia un
miiione trecencinquanta mila lire sterline;
îa Inghilterra sole trecento mila ; oltre al-
lo aver quivi la Francîa per la sua marina»
resca un seminario üoritissimo. Chi ha fat-
îo un vîaggio o due a Terranuova, ha du-
rante quelio spazio provato sotto quel cru-
do cîelo le pîù fiere tempeste ? nebbie fol-
tissîme ^ ternpi scuri, traversie di venti ,
ie îre tutte del mare; taichè ne esce ma-
rinajo bello e fatto, degno di montare una
nave da guerra . Mostrava avere dovutc
farla la Inghilterra coi magri avanzi della
industria clelle sue colonie in America, coi
tabaoco di Yirginia e di Marry-Land, col
rîso della Carolina ; e d'altra parte gl!im-
xnensi profitti che dalla Gorea venivano al-

la
loading ...